Buoni spesa del Gran Prix Fidal: chiamiamoli col loro vero nome.

Nuovo argomento   Rispondi all'argomento

Andare in basso

Buoni spesa del Gran Prix Fidal: chiamiamoli col loro vero nome.

Messaggio  Annibale Barca il Gio Mag 10, 2018 4:44 pm

Oggi, per la prima volta, mi sono recato nel negozio 2T sport, a Santa Maria degli Angeli, per "spendere" un buono da 30 euro ricevuto nel corso della premiazione del Gran Prix Fidal 2017. Ora, nel foglietto che mi è stato gentilmente consegnato dall'Amico Patrizio Lucchetti, che in questo frangente mi permetto di chiamare in causa, c'era scritto che tale buono spesa poteva essere esercitato, per così dire, entro il 31 maggio dell'anno in corso. Ebbene, dato che concettualmente il medesimo buono dovrebbe rappresentare una sorta di moneta sonante da spendere a propria discrezione esclusivamente nell'esercizio commerciale che lo ha emesso, qualcosa mi deve essere sfuggita. In sostanza ho scoperto che a seconda dell'importo -per la cronaca i buoni spesa del Gran Prix vanno da un minimo di 20 ad un massimo di 60 euro- erano già stati stabiliti gli indumenti da assegnare, senza alcuna possibilità di scelta. E così, secondo la lista consultata dalla commessa che mi ha servito, mi sono portato a casa un paio di pantaloni sportivi che non mi sarei mai sognato di acquistare, tanto che mi è venuto il lontanissimo sospetto che si trattasse di un fondo di magazzino. 
  Ebbene, tanto per esser chiari: la citata modalità non ha nulla a che vedere con la dicitura che pure nel regolamento del Gran Prix Fidal 2018 viene riportata nero su bianco. Non si tratta affatto di un "buono spesa", bensì di qualcosa di ben diverso. Ovvero di un premio consistente in un capo di abbigliamento sportivo già stabilito e di valore approssimativamente stimato da chi lo ha gentilmente messo in palio. 
  A tale proposito ritengo che quando le cose vengono chiamate con il loro nome non si lascia molto spazio per equivoci, polemiche e lamentele. E tutti alla fine siamo più contenti. Brisa par criticher.

                          Annibale Barca

Annibale Barca

Messaggi : 294
Data d'iscrizione : 16.03.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

concordo

Messaggio  roberto il Gio Mag 10, 2018 6:19 pm

Veriossimio quello che dice Annibale Barca. Anche a me è successa la stessa cosa.
Non chiamiamoli buoni spesa, altrimenti è un presa per i fondelli.

roberto
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Buoni spesa del Gran Prix Fidal: chiamiamoli col loro vero nome.

Messaggio  Enrico.Becchetti@gmail.co il Lun Mag 14, 2018 12:00 pm

Carissimi , vi ringrazio per l'informazione che giro ai miei compagni di squadra che sono andati a premio nel GranPrix;
magari visto che Fidal ci ha detto che "ci metteva del suo" questa cosa gli andrebbe segnalata,
nche perche' e' venuto meno il nome del premio, Bono Spesa, e se il sospetto che ci sono 
fondi di magazzino fosse fondato sarebbe diciamo abbastanza grave.  
Grazie
Saluti 
Enrico Becchetti

Enrico.Becchetti@gmail.co

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 14.05.18

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

per completezza

Messaggio  Dr_Capins il Mer Mag 23, 2018 11:52 am

Senza intenti polemici, ma solo per dovere di completezza, mi sento in dovere di riportare la mia esperienza:
Ieri sera sono andato al negozio in questione con due buoni (uno mio e uno di mia moglie) del valore di 20€ e 25€ rispettivamente. 
L'addetta del 2T sport mi ha inizialmente elencato i prodotti di valore 20 o 25 euro disponibili, ma non trovando io nulla di interessante per il valore di 20 le ho chiesto se era possibile fare una giusta di 5€ e prendere dunque due felpe da 25€.
Alla luce di tale evento, io ritengo che si tratti di buoni sconto, perchè hanno concorso con il loro valore nominale all'acquisto di un prodotto più costoso. Ritengo dunque che la tabella pre-stampata con i prodotti disponibili sia dunque solo un atto di cortesia verso chi si presenta, perchè ti permette di vedere subito cosa è disponibile senza dover aggiungere altro denaro.

saluti,
Francesco

Dr_Capins

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 17.03.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Completezza per completezza

Messaggio  Annibale Barca il Mer Mag 23, 2018 12:33 pm

Dr_Capins ha scritto:Senza intenti polemici, ma solo per dovere di completezza, mi sento in dovere di riportare la mia esperienza:
Ieri sera sono andato al negozio in questione con due buoni (uno mio e uno di mia moglie) del valore di 20€ e 25€ rispettivamente. 
L'addetta del 2T sport mi ha inizialmente elencato i prodotti di valore 20 o 25 euro disponibili, ma non trovando io nulla di interessante per il valore di 20 le ho chiesto se era possibile fare una giusta di 5€ e prendere dunque due felpe da 25€.
Alla luce di tale evento, io ritengo che si tratti di buoni sconto, perchè hanno concorso con il loro valore nominale all'acquisto di un prodotto più costoso. Ritengo dunque che la tabella pre-stampata con i prodotti disponibili sia dunque solo un atto di cortesia verso chi si presenta, perchè ti permette di vedere subito cosa è disponibile senza dover aggiungere altro denaro.

saluti,
Francesco

   Ribadisco la mia esperienza personale, la quale ha trovato conferma in quella di un altro premiato interpellato dal sottoscritto. La commessa del citato negozio sportivo ha consultato un elenco di capi di abbigliamento abbinati ai singoli premi, affermando categoricamente che non c'era alcuna possibilità di scelta. Ciò, nel mio caso, si è tradotto nella consegna di un paio di pantaloni sportivi, prendere o lasciare. Se poi, magari avendo letto questo post, si sia deciso di allargare la possibilità di scelta, questo non possiamo saperlo. Sta di fatto che concettualmente un "buono spesa" emesso da una attività di vendita, sia al dettaglio che all'ingrosso, costituisce un omologo della moneta contante, da spendere ovviamente solo nell'ambito della medesima attività senza alcuna limitazione di scelta. Mentre il "buono sconto", teorizzato dall'amico Francesco, rappresenta una tipologia di accredito ancora diversa.
  Cordialità
   Annibale Barca

Annibale Barca

Messaggi : 294
Data d'iscrizione : 16.03.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Buoni spesa del Gran Prix Fidal: chiamiamoli col loro vero nome.

Messaggio  Dr_Capins il Mer Mag 23, 2018 2:12 pm

Se poi, magari avendo letto questo post, si sia deciso di allargare la possibilità di scelta, questo non possiamo saperlo

Certo se così fosse sarebbe molto positivo, perchè vorrebbe dire che questo forum può avere dei risvolti di carattere costruttivo.

In alternativa significa solo che sono stato molto fortunato nel trovare una commessa più disposta a venire incontro alle esigenze del cliente.

Dr_Capins

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 17.03.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Buoni spesa del Gran Prix Fidal: chiamiamoli col loro vero nome.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum