Atletica in Umbria
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Sempre in tema di rispetto civile

Andare in basso

Sempre in tema di rispetto civile Empty Sempre in tema di rispetto civile

Messaggio  Annibale Barca Gio Mar 21, 2013 4:43 pm

Premesso che una delle differenza tra gli animali e le persone civili consiste nella diversa modalità di gestire il territorio - i primi se lo contendono con la violenza, mentre i secondi dovrebbero tendere ad un uso comune regolato da norme scritte e non scritte-, vorrei segnalare un personaggio, uno dei tanti, che si pone nell'ambito della comunità perugina, in particolare all'interno del Percorso verde, come se il medesimo territorio fosse a sua totale disposizione o, in subordine, come se lo stesso territorio fosse popolato da un unico individuo: costui.
dopo questa doverosa premessa, vengo ai fatti. Più di una volta ho notato una auto Alfa Romeo grigia parcheggiata esattamente in prossimità della curva, poco dopo il segnale dei 4.000 metri, che superato lo stadio Curi, girando verso destra, riporta dentro il percorso vietato ai veicoli a motore (sebbene un cartello, che nessuno rispetta, vieterebbe l'ingresso ai non autorizzati anche in quel punto). Ora, per chi usa da sempre il relativo giro, misurato con precisione dal grande Aniello Greco in metri 1426, come pista per allenamenti specifici, la presenza di questa vettura, peraltro parcheggiata piuttosto staccata dal marciapiede, rappresenta un serio impaccio, sia sul piano sostanziale perchè costringe ad allungare la percorrenza e sia su quello morale, poichè basterebbe un minimo di attenzione per il prossimo, ad esempio parcheggiando pochi metri indietro o dalla parte opposta della carreggiata.
Dopo una sommaria inchiesta, qualche amico mi ha detto che il proprietario del mezzo è un giovanotto abitudinario del Percorso verde, usufruendo di questo prezioso polmone verde per fare jogging o pedalare sulla pista ciclabile. Ciò aggrava ulteriormente la posizione di tale individuo, il quale dovrebbe essere più sensibile di altri alle esigenze di civiltà di chi si allena in loco. Mi è stato addirittura riferito che una volta un atleta fece presente l'inconveniente allo stesso personaggio, il quale rimosse rapidamente il mezzo dalla citata curva. Ciononostante, con una certa regolarita la sua Alfa Romeo ricompare nello stesso punto e per molte ore.
A questo punto mi chiedo: bisognerebbe presentare un esposto alle pubbliche autorità competenti, segnalando che in quel tratto i cartelli rappresentano un optional, oppure occorrerebbe fare come il comico Verducci che, dotato di mazza da baseball, risolve molti suoi problemi, accorciando in questo modo i lunghi tempi della burocrazia? A podisti faticatori l'ardua sentenza.
Hannibal ad portas

Annibale Barca

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 16.03.11

Torna in alto Andare in basso

Sempre in tema di rispetto civile Empty Verducci

Messaggio  danny62 Gio Mar 21, 2013 8:25 pm

VERDUCCI DOCET!

danny62
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Sempre in tema di rispetto civile Empty Duello

Messaggio  leo t.m. Ven Mar 22, 2013 8:43 am

Scusi sig.Barca, da buon leone e temerario quale lei è, perchè non risolve  questo annoso problema magari affrontanto in un duello l'autista scorretto?  Lei potrebbe arrivare con il suo cavallo e mantello nero alla sbarra (magari di questi tempi potrebbe servirsi anche di una bmx..veda lei) e cancellare per sempre i segni di quella inutile e deplorevole  macchina grigia.Ci pensi...lei ha sempre un modo per risolvere i problemi.

Saluti

leo t.m.
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Sempre in tema di rispetto civile Empty Risoluzioni civili o far prevalere il rimosso?

Messaggio  Annibale Barca Ven Mar 22, 2013 10:18 am

leo t.m. ha scritto:Scusi sig.Barca, da buon leone e temerario quale lei è, perchè non risolve questo annoso problema magari affrontanto in un duello l'autista scorretto? Lei potrebbe arrivare con il suo cavallo e mantello nero alla sbarra (magari di questi tempi potrebbe servirsi anche di una bmx..veda lei) e cancellare per sempre i segni di quella inutile e deplorevole macchina grigia.Ci pensi...lei ha sempre un modo per risolvere i problemi.

Saluti
Egregio sig.leo.t.m., colgo perfettamente la sua ironia. Tuttavia credo che la questione sia piuttosto seria. Se facciamo prevalere il cosiddetto rimosso, ovvero la parte animalesca presente in ogni individuo, ognuno dovrebbe rispondere alla violenza strisciante di chi se ne infischia delle regole stabilite nel conosorzio civile con altra violenza, magari ancor peggiore della prima. Ma in questo modo saremmo tutti in guerra contro la medesima società civile. Molto tristemente, chi osserva le cose che ci circondano con occhio attento non può non rilevare che stia gradualmente prevalendo, anche per la quasi totale latitanza di chi sarebbe pagato limitare certi abusi, la cosiddetta legge del taglione. Ma è proprio per evitare questa deriva che nel mio piccolo ho provato a richiamare anche la sua attenzione. Anche lei, caro sig.leo, non vive nella torre d'avorio. Buone cose.

Hannibal ad portas

Annibale Barca

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 16.03.11

Torna in alto Andare in basso

Sempre in tema di rispetto civile Empty castello

Messaggio  leo d.m. Ven Mar 22, 2013 10:36 am

caro sig. Barca no, la mia torre non è d'avorio e non  una torre. Il mio è un castello.

E non ho bisogno di lezioni di educazione civica. La ringrazio comunque per aver richiamato anche la mia attenzione.

Stia tranquillo, nel mio piccolo Se potrò cercherò anche di risolvere questo problema.

Trovo spesso soluzioni ...se non vengo ostacolata dal destino ineluttabile,

mio caro signor Barca.

 

leo d.m.
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Sempre in tema di rispetto civile Empty Re: Sempre in tema di rispetto civile

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.