Atletica in Umbria
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

choco cosa non è andato

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

choco cosa non è andato Empty choco cosa non è andato

Messaggio  podista17 Lun Ott 27, 2014 8:02 am

Vorrei che scriverste tutti ciò che secondo voi non ha funzionato alla chocomarathon di ieri, almeno per un momento di crescita organizzativa. Grazie

podista17
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty miei commenti

Messaggio  M. Bellucci Lun Ott 27, 2014 8:51 am

Ciao a Tutti,
a prescindere dal fatto che a me la gara di ieri è piaciuta tantissimo, ecco quello che secondo me andrebbe migliorato:

- ristori (no a bottiglie da due litri e bicchieri vuoti.. si a bottigliette da mezzo litro, possibilimente gia aperte)
- classifiche/rilevamento tempi (credo sia stata fatta un pò di confusione..)
- consegna pacchi gara/pettorali: mi è sembrato che il personale addetto fosse un pò inesperto.. semplici istruzioni del tipo: prima dai il pettorale, POI il pacco gara (alcuni, preso il pacco gara, si sono allontanati credendo che il pettorale e il chip fossero già dentro la busta new balance del pacco gara, ma così invece non era)
 - cioccolato ... : almeno mettere cioccolato made in perugia Smile ? vabè quest'ultima non ha influito sullo svolgimento della gara...

grazie a tutti, in particolare ai pacer delle 3.45, dawero bravi, con loro ho imparato molte cose, ad esempio come si affrontano le salite

miky bellucci

M. Bellucci
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty appunti di ieri

Messaggio  mai più Lun Ott 27, 2014 9:01 am

Grazie podista17 aspettavo questo post perché nelle critiche si possono trovare le cose da migliorare
 

  • Data sbagliata: nello stesso giorno c’era Lucca e Venezia entrambe maratone.
  • Percorso sbagliato: oltre a non esaltare minimamente il territorio perugino, sono state inserite almeno 5 salite spacca gambe (S. Sisto S. Mariano Solomeo ecc.)
  • Troppa carne al fuoco: Maratona – Mezza – 2x21 -  4X10 – hand bike – Reibirh – Ipo vedenti risultato confusione totale e perdita d’interesse l’evento principale che è la maratona;
  • La mezza era più corta di 400-500 ml.
  • Personale alle iscrizioni inesperto;
  • ai ristori bicchieri vuoti 
  • Classifiche delle staffette ?


  • Costi iscrizioni sproporzionati tra le varie gare “mezza €18;  staffetta su mezza €.25”
  • Pacchi gara sproporzionati tra le varie gare “mezza=t shirt manica lunga” “staffette = t shirt manica corta”
  • Partenza ritardata per aspettare due pulman in ritardo. Mi chiedo se fossimo stati in una città più grande tipo Roma Firenze o Venezia se l’avrebbero fatto; non che sia sbagliato aspettare, ma almeno non lo far annunciare dallo Speaker, magari camuffare la cosa con problemi di ordine pubblico , oppure manca l’ambulanza ecc. Figura questa da garetta di paese
  • Pessima esaltazione dei prodotti locali nel pacco gara: il disco di cioccolata non è della Perugina ,ma di una ditta di Roma guardare l’etichetta… è come se a Trevi gli diamo come pacco gara l’olio Pugliese
  • Top Runner assenti = garetta
  • Completa disorganizzazione di logistica: in pratica nessuno sapeva niente: gli autisti delle navette, i volontari, ad ogni domanda tutti rispondevano bò non lo so prova a sentire di là… ma non c’era un referente di nessun settore, o almeno non si trovava.
  • Ristoro finale con due pezzi di banana nera tagliata il sabato, un pezzo di mela e un taralluccio, the freddo; tra l’altro il ristoro era nascosto e senza nessun indicazione qualcuno per trovarlo ha usato i cani da tartufo e poi sarebbe stato gradito qualche pezzetto di cioccolata almeno per giustificare la il fatto che era la maratona del cioccolato
  • Ai cambi della staffetta, mancanza di assistenza e di ristoro

 

Che dire : se la maratona può essere un veicolo di promozione della città come lo è per Padova Treviso Barchi Fano ecc.  Perugia ha fatto la sua meschina figura spero vivamente che non ripetano questo pianto anche il prossimo anno almeno per chi viene da fuori

mai più
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  furia Lun Ott 27, 2014 9:23 am

e che dire del cavallo imbizzarrito prima di val lupina che ha messo ha rischio l'incolumità di numerosi podisti !!! e dei vigili che alla rotonda del quattro torri fermavano i podisti per far passare le macchine......della speaker che all'arrivo ti chiedeva il nome........ma leggilo sul pettorale "cretina"....rifornimenti fantasma e ristoro finale ridicolo ...........completano cmq una bella giornata di sport ..........ma il prossimo anno andrò alla Venicemarathon !!!

furia
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  Pierluca P Lun Ott 27, 2014 9:34 am

Allora, sforzandomi di stare calmo e non insultare nessuno, perché ancora non mi sono "sbollentito" (ed ho fatto "solo" la mezza....), elenco le varie storture di ieri in ordine decrescente di gravità:

- traffico aperto in ogni dove a partire dal 6°-7° km.... la Trasimeno Ovest una vera bolgia molto ma MOLTO pericolosa, sia per la salute (smog) che per l'incolumità fisica (dalle strade laterali sbucavano auto pronte ad immettersi come niente fosse)

- vigile urbano corcianese che all'ingresso sulla suddetta Trasimeno ovest invitava ad andare a sinistra (cioè verso il lago) anziché a destra (cioè verso perugia). La cosa, constatata di persona al mio passaggio, si è ripetuta diverse volte anche dopo a quanto mi è stato riferito

- ultimo km lungo 560 m... alla faccia della gara "indernazzzzzionale", del "percorso omologato" e blablablablabla....

- spugnaggi senza spugne (non è un gioco di parole...)

- griglie di partenza organizzate senza alcun criterio né logistico né di "meritocrazia" sportiva....

- partenza ritardata senza motivo di 10 minuti, durante i quali il riscaldamento fatto in precedenza è andato a farsi benedire, per tutti....


- sono passate 24 ore e ancora non c'è traccia della/e classifica/e della/e staffetta/e (perché ancora non è chiaro se la 2x21 si è svolta o meno....). Secondo me è successo anche lì qualche grosso disguido....

- pacer delle 3 ore che andava "a sensazione", dai 5 ai 10 secondi/km più veloci rispetto al ritmo di sua competenza, e molto molto invadente dispensando cazziatoni a chiunque osasse affrontare le salite in modalità a lui non congeniali.... Mi è stato riferito che anche gli altri pacers hanno tenuto, per tutta la gara, ritmi troppo alti....

- all'arrivo, per evitare di prendere freddo, una bustina in mater-b di quelle che servono solo al supermercato per mettere la frutta sulla bilancia...

- ristoro finale e deposito borse non indicati in alcun modo nel tragitto (non troppo breve) tra l'arrivo e il palazzetto

- ristoro finale neanche da garetta UISP o Endas (con tutto il rispetto)

- maglietta tecnica nel pacco gara che secondo me non serve a un tubo: tessuto troppo leggero per l'inverno, ma avendo le maniche lunghe non serve neppure l'estate.... (va bé questa è un'opinione personale ed è comunque un dettaglio di nessun conto)

Un'altra cosa, che non riguarda me ma chi ha fatto la maratona completa: tornando a riprendere la macchina ho notato che il percorso verde (dove era previsto il transito dei concorrenti nell'ultimo km) era come in una qualsiasi altra domenica: affollamento totale di famiglie con passeggini, ragazzini in bmx, cani al guinzaglio ecc. ecc. tutti assolutamente ignari che lì stavano per passare dei concorrenti (perché non c'era la minima segnalazione e i nastri bianco-rossi che delimitavano il percorso erano stati completamente divelti senza nessuno pronto a sostituirlio). Mi chiedo come sia stato possibile gestire il "rush finale" di più di 600 concorrenti (compreso chi si giocava la vittoria o perlomeno il premio di categoria) in quelle condizioni.....



Poi che il percorso faceva schifo ed era molto duro lo si sapeva già da un pezzo, non è stato un problema di ieri: a Perugia se si vuole correre in un percorso "bello" bisogna fare la Grifonissima, quasi impossibile organizzare una maratona o anche solo una mezza che tocca il centro....

Secondo me se si vuole TENTARE di fare qualcosa di meglio gli anni prossimi si dovrebbe avere il coraggio innanzitutto di cambiare data: la "maratona del cioccolato" durante Eurochocolate è un'arma a doppio taglio, perché se è vero che può attrarre un po' di gente in più (tanti di fuori avranno approfittato per portare la famiglia al festival) poi in realtà fa svolgere il tutto in una giornata già di per sé ingestibile dal punto di vista del traffico.... Si potrebbe benissimo metterla a metà ottobre, una settimana prima dell'inizio di EC, sfruttandone comunque il marchio e considerandola come "evento introduttivo". Questo tra l'altro consentirebbe di evitare le demenziali concomitante con altre due maratone (Venezia e Lucca) e altre due mezze nel centro italia tradizionalmente frequentatissime  (Arezzo e Lago di Vico), e anzi frequentate persino ieri da alcuni perugini, anche "di nome", chissà perché.....

Pierluca P

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.13

Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty una vergogna

Messaggio  perugino Lun Ott 27, 2014 9:36 am

E' stata una vergogna per l'intera città, ma visto chi l'organizzava, personaggi che nelle ultime settimane hanno dimostrato di non saper stare nemmeno nelle rispettive società, non c'era da aspettarsi di più. Podisti che hanno fatto percorsi diversi, podisti che al quinto km hanno tagliato perchè non c'era nessuno, niente ristori. Un vergogna per l'intera città!

perugino
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  Spettatore Lun Ott 27, 2014 11:06 am

Sarebbe anche  interessante, sentire cosa dicono gli organizzatori...se ancora qualcuno di loro c'è.

Spettatore
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty avvistamenti

Messaggio  esploratore Lun Ott 27, 2014 11:18 am

Sembra che ne abbiano avvistati alcuni in Papua-Nuova Guinea, ma la notizia è da confermare.

esploratore
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  ciclo podista Lun Ott 27, 2014 11:25 am

condivido molte cose che ha detto pierluca ,io ho seguito tutta la maratona in bici,  tra i problemi piu grossi da evidenziare i primi 3 ristori ovvero fino al 15 km dove si concentravano le mezze le staffette e la maratona  e li c'e stata carenza di persone a distribuire acqua sali etc. altro punto  la statale trasimeno ovest e li ho visto podisti incazzati del fatto che gli ultimi km respiravano smog a pieni polmoni rischiando di essere presi sotto a qualsiasi incrocio.non sono d'accordo invece sul comportamento dei pacer i quali hanno condotto molto bene la gara in quanto questa maratona e difficile prendere il ritmo e si sa che in alcuni punti devi andare un po piu forte per poi recuperare dove devi andare piu piano .e' che purtroppo chi ha preparato questa maratona non facile per fare 3 ore o3.15 etc doveva mettere in conto dai 5 minuti in su in piu

ciclo podista
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty macchine

Messaggio  BrunoC Lun Ott 27, 2014 12:12 pm

Che fosse una maratona approssimativa si poteva pensare visto che l'organizzatore aveva già organizzato alte gare, tutte con molte critiche e poi al suo fianco c'erano personaggi che si vantano, ma probabilmente di scarso spessore e costretti solamente ad eseguire ordini. Chi aveva capito l'anmazzo si era fatto da parte. La cosa più grave è stata quella di fare lo slalom tra le macchine per diversi km, respirando smog a più nn posso e rischiando anche di essere investito. La sicurezza e la tutela degli atleti dovrebbe essere messa sempre al primo posto. Con questa gara è stato tradito il principio che più altri andava rispettato.

BrunoC
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  rico Lun Ott 27, 2014 12:31 pm

ciao, per quello che ho visto ieri (purtroppo solo da spettatore) nella zona partenza/arrivo qualcosa si puo' fare ...

- maggior sensibilizzazione del personale addetto a traffico/percorso. Non e' possibile che il vincitore della mezza debba fermarsi in prossimita' dell'arrivo per chiedere indicazioni sul percorso e l'addetto nel frattempo stia tranquillamente chiaccherando senza controllare o avvisare per tempo l'atleta;
- un percorso piu' lineare almeno nella zona dell'arrivo. Sarebbe stato piu' interessante che gli atleti venissero direttamente da via Cairoli senza passare all'interno del p.verde. Si avrebbe uno sprint finale abbastanza dritto e magari qualche volata combattuta;
- una verifica costante del percorso al fine di evitare che gli atleti (purtroppo sempre il vincitore della mezza) si trovino la via bloccata da una sbarra (di cui non si avevano le chiavi per aprirla) e non sappia dove passare.

In ultimo credo che la maratona non puo' essere svolta in concomitanza con un evento come eurochocolate che già di per se impegna gran parte delle forze dell'ordine e che semi-paralizza la citta'. 
Un primo suggerimento potrebbe essere quello di prendere in considerazione lo spostamento dell'evento maratatona il week-end antecedente l'inizio di eurochocolate. Ovviamente la maratona dovrebbe essere sempre considerata un evento che fa parte di eurochocolate. Questo permetterebbe:
- una miglior gestione del percorso;
- la possibilita' di chiudere al traffico alcune strade;
- maggior presenza delle forze dell'ordine a presidiare i punti critici;
- per gli atleti che provengono da fuori regione la possibilita' di trovare facilmente dove soggiornare;

rico
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty tutto da rivedere...

Messaggio  Panico71 Lun Ott 27, 2014 1:00 pm

Salve, non vorrei sparare sulla croce rossa quindi mi limito ad evidenziare  il problema più grave che secondo me ha avuto questa manifestazione: non ha garantito la sicurezza ai partecipanti. Correre in mezzo al traffico è qualcosa su cui non si può scherzare....io personalmente l'ho vista brutta in almeno 2 occasioni con macchine guidate si
da coglioni imbizzarriti ma che mi hanno sfiorato a forte velocità. E questo non si può e non si deve permettere. Su questo non si transige.
ll resto si può migliorare ma l'integrità degli atleti va salvaguardata.
Stefano Panicale.

Panico71
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty ANNIBAL

Messaggio  GIAN Lun Ott 27, 2014 2:48 pm

..................MA ANNIBALE BARCA DO STA'?

GIAN
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  maratona di perugia Lun Ott 27, 2014 3:16 pm

Se gli organizzatori terranno conto dei punti a sfavore evidenziati qui e altrove forse l'anno prossimo si terrà una vera chocomaraton che porti onore al territorio di Perugia e ai suoi abitanti:

- i perugini sapevano che il percorso aveva alcune salite toste ma chi veniva da fuori non poteva aspettarselo cosi, anche se c'erano i tracciati sul sito sono sempre un pò anonimi.
- La cosa che non potevano prevedere è che fosse cosi brutto, la domenica da soli agli allenamenti andiamo sicuramente in posti migliori e non in mezzo al traffico e alle zone industriali. Meglio la maratona che almeno è uscita fuori dal centro abitato in val lupina, la mezza era terribile. Si potevano trovare molte altre location migliori leggermente fuori e chiamarla comunque chocomaraton
- spostare la data. Troppo tutto assieme: baracconi, eurochocolate, maratona + mezza + staffette e alla fine corridori nel traffico congestionato
- i volontari che lavoravano attorno alla chocomaraton mi sono sembrati un gruppo di persone volenterose, alcuni li consoco personalmente, mandati allo sbaraglio con nessuno a dirigere. Poca formazione e supporto da parte dei dirigenti/organizzatori?
- rifornimenti, già stato detto tutto, pochi tavoli disponibili per tutta quella gente, finito un tavolo finito il rifornimento e gli operatori non riuscivano a star dietro a tutti
- ristoro inesistente
- legame col territorio e la città di perugia inesistente
- assenza di ogni rappresentante di perugia
- Pacco Gara: cioccolato del pacco gara non perugino, ma chi lo ha deciso? Le gare non si fanno per il pacco gara ma è mancato totalmente il nesso con perugia. Mettere un biglietto del minimetrò per visitare perugia/eurochocolate con la famiglia vista la vicinanza con la stazione? Un libretto (stampati profumatamente dala provincia) su cosa visitare?

Non che a nessuno importi, ma se resta tutto com'è, senza nessuna volontà di migliorare e limare gli errori commessi l'anno prossimo faccio altro.

maratona di perugia
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  Pierluca P Lun Ott 27, 2014 4:08 pm

Come dicevo già stamattina, deve essere successo qualche GROSSO casino anche nella staffetta a 4, e non è un caso che la classifica sia stata pubblicata solo poco fa. Date un'occhiata:


http://www.atleticainumbria.it/2014/14-10-26-perugia_4X10.pdf


tutti i quarti frazionisti hanno tutti tempi da mezza maratona!!! Non escluderei che nel caos e nella disorganizzazione generale si sia deciso di far partire anche i quarti sulla linea dei terzi (cioè sulla mezza), facendo poi la somma dei tempi. scommettiamo che è così????

Pierluca P

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.13

Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty classifiche corrette

Messaggio  Mauri Lun Ott 27, 2014 4:40 pm

Le classifiche della staffetta 4x10 sono state corrette.

Mauri
Mauri
Mauri
Admin

Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 14.03.11

Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  Pierluca P Lun Ott 27, 2014 4:55 pm

Mauri ha scritto:Le classifiche della staffetta 4x10 sono state corrette.

Mauri



Perfetto. Allora tutti insieme facciamo i complimenti al più straordinario talento dell'atletica femminile, la giovane Biondi Mariella (classe 1951) di Pisa, che con 21'24'' ha stabilito il nuovo record mondiale dei 10.000.... cheers cheers cheers


http://www.atleticainumbria.it/2014/14-10-26-perugia_4X10.pdf

Pierluca P

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.13

Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Differenza tra critica e linciaggio morale

Messaggio  Annibale Barca Lun Ott 27, 2014 6:03 pm

GIAN ha scritto:..................MA ANNIBALE BARCA DO STA'?

   A beneficio del buontempone che mi ha chiamato in causa, debbo francamente dire che non ho mai apprezzato critiche, pur fondate su fatti obiettivi, che partissero da pregiudizi e antipatie personali. Tant'è che nei lunghi elenchi di magagne addebitati agli organizzatori della ChocoMarathon ho trovato, insieme a rilevi assolutamente sacrosanti, alcuni elementi del tutto irrilevanti che farebbero pensare ad una valutazione un po' troppo aprioristica in senso negativo.
 Detto questo, avendo dato una mano nel settore traguardo, la sensazione che qualcosa non quadrasse si è percepita anche nei metri finali della manifestazione sportiva. Tra le cause oggettive di ciò che molti hanno definito come un caos, vi è probabilmente una grave sottovalutazione  delle forze organizzative messe in campo in relazione alla complessità, logistica e tecnica, di un impegno che è sembrato obiettivamente sproporzionato, anche in considerazione del numero dei traguardi e delle diverse discipline. Tutto ciò reso ancor più critico dall'elemento traffico, particolarmente sfavorevole nell'ultima domenica dell'Eurochocolate. Tengo, inoltre a sottolineare, che se rispondesse al vero quello che molti atleti hanno riportato in merito ai rischi corsi da quest'ultimi a causa delle vetture lungo il percorso, il fatto sarebbe particolarmente grave, tanto da scoraggiare chiunque a partecipare ad eventuali, prossime edizioni. Infine, mi è stato riferito da alcuni amici particolarmente attenti alla regolarità delle nostre competizioni, che senza il loro intervento l'ultimo tratto della maratona avrebbe determinato il medesimo intoppo della mezza -in sostanza, anche a causa di una sbarra chiusa e di una segnalazione inesistente si è corso qualche centinaio di metri in meno-, causando la perdita dell'omologazione Fidal. Che dire, il dettaglio che il taglio involontario della mezza sia avvenuto a cento metri di distanza dal traguardo, senza la presenza di un addetto ai lavori, si commenta da solo.
  Tutto questo però non deve mai farci dimenticare che le singole competizioni e i singoli fatti vanno sempre analizzati nel modo più oggettivo possibile, senza utilizzare gli occhiali deformanti di vecchi rancori e di vecchie rivalità. Non si farebbe un buon servizio allo sport amatoriale.

                                                                             Annibale Barca

Annibale Barca

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 16.03.11

Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty c'ero anch'io

Messaggio  Faxx Lun Ott 27, 2014 6:28 pm

Faccio due premesse :
1) C'ero ma non ho corso, (per fortuna). Sono stato fino alle 13 in zona arrivo.
2) Parlo per me e non per Atletica in Umbria.

Leggendo le critiche qui e su FB credo sia inutile girarci intorno o nascondersi dietro l'apprezzamento di 3 o 4 persone al massimo. E' stato un disastro generalizzato, dalla consegna pacchi gara alla stesura classifiche.
Ora, fermo restando che io non discuto l'impegno e la buonafede di chi ci ha lavorato ( amici e non amici ) vorrei fare una riflessione, peraltro già fatta, ma che oggi forse potrebbe essere più comprensibile a tutti e più utile per il futuro, se qualcuno ci volesse riprovare l'anno prossimo.

Quando uno paga una tassa di iscrizione a un evento, grande o piccola che sia, acquisisce un certo numero di diritti e sottoscrive un certo numero di doveri.
Ci sono delle cose che sono fondamentali in un "grande evento" o comunque più importanti di altre e precisamente :

- il primo arrivato e l'ultimo arrivato ( nel tempo limite ) hanno gli stessi diritti/doveri, per cui tu organizzatore ti devi a tua volta organizzare per erogare gli stessi identici servizi (per 7 ore in questo caso).
- il traffico deve essere chiuso
- le regole FIDAL su ristori e spugnaggi devono essere rispettate
- l'assistenza medica deve essere garantita

Queste cose non sono avvenute.

Chi si vuole cimentare nell'organizzazione 2015, a mio molto modesto parere, dovrebbe ripartire da qui.

Una volta in grado di garantire questo, potrebbe valutare alternative di percorso, di data o ridimensionamento del numero di competizioni in contemporanea, o altro ancora.

Ma senza queste 4 cose sarebbe il caso di non provarci nemmeno.


Andrea Fadda
Marathon Club Città di Castello
Faxx
Faxx
Admin

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 14.03.11

Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Completamente d'accordo

Messaggio  Annibale Barca Lun Ott 27, 2014 6:34 pm

Faxx ha scritto:Faccio due premesse :
1) C'ero ma non ho corso, (per fortuna). Sono stato fino alle 13 in zona arrivo.
2) Parlo per me e non per Atletica in Umbria.

Leggendo le critiche qui e su FB credo sia inutile girarci intorno o nascondersi dietro l'apprezzamento di 3 o 4 persone al massimo. E' stato un disastro generalizzato, dalla consegna pacchi gara alla stesura classifiche.
Ora, fermo restando che io non discuto l'impegno e la buonafede di chi ci ha lavorato ( amici e non amici ) vorrei fare una riflessione, peraltro già fatta, ma che oggi forse potrebbe essere più comprensibile a tutti e più utile per il futuro, se qualcuno ci volesse riprovare l'anno prossimo.

Quando uno paga una tassa di iscrizione a un evento, grande o piccola che sia, acquisisce un certo numero di diritti e sottoscrive un certo numero di doveri.
Ci sono delle cose che sono fondamentali in un "grande evento" o comunque più importanti di altre e precisamente :

- il primo arrivato e l'ultimo arrivato ( nel tempo limite ) hanno gli stessi diritti/doveri, per cui tu organizzatore ti devi a tua volta organizzare per erogare gli stessi identici servizi (per 7 ore in questo caso).
- il traffico deve essere chiuso
- le regole FIDAL su ristori e spugnaggi devono essere rispettate
- l'assistenza medica deve essere garantita

Queste cose non sono avvenute.

Chi si vuole cimentare nell'organizzazione 2015, a mio molto modesto parere, dovrebbe ripartire da qui.

Una volta in grado di garantire questo, potrebbe valutare alternative di percorso, di data o ridimensionamento del numero di competizioni in contemporanea, o altro ancora.

Ma senza queste 4 cose sarebbe il caso di non provarci nemmeno.


Andrea Fadda
Marathon Club Città di Castello

     Sottoscrivo in toto.

         Annibale Barca

Annibale Barca

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 16.03.11

Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  Mauri Lun Ott 27, 2014 6:42 pm

Pierluca P ha scritto:

Perfetto. Allora tutti insieme facciamo i complimenti al più straordinario talento dell'atletica femminile, la giovane Biondi Mariella (classe 1951) di Pisa, che con 21'24'' ha stabilito il nuovo record mondiale dei 10.000.... cheers cheers cheers

se è per questo ci sarebbe chi ha fatto ancora meglio:  00:05:35 per l'ultima frazione...
e la persona cui ti riferisci (Biondi Mariella) avrebbe fatto anche la prima frazione oltre la quarta...


cmq la tua segnalazione e tutte le altre eventuali su quanto pubblicato saranno rigirate alla Dream che, come sempre, saprà correggere quanto risulta ancora  inesatto.

saluti e Buona serata
Mauri
Mauri
Admin

Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 14.03.11

Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Percorso maratona "salvato"

Messaggio  Osservatore Lun Ott 27, 2014 7:41 pm

Citazione di Annibale Barca:

Infine, mi è stato riferito da alcuni amici particolarmente attenti alla regolarità delle nostre competizioni, che senza il loro intervento l'ultimo tratto della maratona avrebbe determinato il medesimo intoppo della mezza -in sostanza, anche a causa di una sbarra chiusa e di una segnalazione inesistente si è corso qualche centinaio di metri in meno-, causando la perdita dell'omologazione Fidal. Che dire, il dettaglio che il taglio involontario della mezza sia avvenuto a cento metri di distanza dal traguardo, senza la presenza di un addetto ai lavori, si commenta da solo.

Tutto vero.
Enrico Pompei si è dannato l'anima per far aprire la sbarra in questione.
Alla fine è riuscito ad aprire quella immediatamente prima e ritransennando il percorso in fondo alla pista ciclabile (sbarre aperte e nastro strappato) un attimo prima dell'arrivo del primo maratoneta si è potuto ristabilire il percorso esatto e corretto...

Osservatore
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  Massimo Pera Lun Ott 27, 2014 8:02 pm

Sicuramente tutte le lamentele e i disagi (numerosi) ci sono stati, come da tutti ricordati. Peró il colpo d'occhio di ieri alla partenza é stato veramente incredibile! Il cordone che si é snodato ininterrottamente per oltre un 1 km lungo viale pietro conti alla fine supera le inevitabili polemiche del dopo gara. Spero che a questa prima edizione possano aggiungersi delle altre, magari risolvendo tanti di questi inconvenienti, alcuni anche banali e facilmente prevedibili, affinché Perugia possa meritarsi un evento all'altezza di altre città. Ringrazio gli organizzatori comunque per il lavoro ed il tempo che hanno speso nel portare a Perugia un evento sportivo di questa portata.
Massimo Pera
Massimo Pera

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 10.02.13

Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty troppo facile

Messaggio  sorpreso Lun Ott 27, 2014 8:06 pm

Per qualsiasi gara che si organizza è troppo facile gonfiarsi nei giorni precedenti per avere il ruolo di coordinatore tecnico, parlare a nome del comitato organizzatore e rappresentarlo direttamente attraverso le pagine ufficiali sui social e poi il giorno dopo, solo perché tutto è andato male tirare indietro la propria faccia e a chi chiede delucidazioni al telefono rispondere di rivolgersi al presidente dell’organizzazione. Così è troppo facile…

sorpreso
Ospite


Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  Roberto Lulloni Lun Ott 27, 2014 9:12 pm

"choco cosa non è andato". E' questo il titolo del simpaticissimo argomento tirato in ballo. Già, simpaticissimo. Perché ci sarebbe da dire "choco, cosa è andato?". E la risposta è: NULLA!! Cioè, avete fatto il pipp*ne per 2 mesi con la mezza di Foligno per il costo...bene...sono stati pochissimi gli euro di differenza. Secondo: la gente camminava in mezzo al traffico!!! A Foligno, nonostante lo sciopero dei vigili urbani, tutto è filato liscio. Per non parlare poi del finale. Leggevo in passato gente che si lamentava dei pacchi gara con frasi del tipo: "ma che li fate a fare? Abbassate la quota e levate i pacchi gara". Ecco, nella choco più che pacco gara, la vergogna è stata nel ristoro. Dopo una gara così se possono dà du biscuttucci ai partecipanti? Manco da li gatti! Meno spocchia, meno invidia, più fatti.

Cordialmente.

Roberto Lulloni

Roberto Lulloni

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 24.09.14

Torna in alto Andare in basso

choco cosa non è andato Empty Re: choco cosa non è andato

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.