Atletica in Umbria
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

GRAZIE

2 partecipanti

Andare in basso

GRAZIE Empty GRAZIE

Messaggio  POMPEITHON Lun Mar 23, 2015 6:44 pm

 “è stata una giornata bellissima e che non dimenticherò. Mi ha reso veramente felice che ci sia un’iniziativa così ben riuscita e lo sono ancor di più per il fatto che sono venuti veramente tanti podisti. Mi sono emozionato ed anche questo è stato bello. Che poi in tanti ci abbiano permesso di raccogliere una somma importante a fini benefici ha dato una valore ancor più significativo alla giornata."
queste sono le parole che ha espresso ENRICO POMPEI  dopo la meravigliosa giornata di ieri.
noi tutti tesserati dell' atletica avis perugia siamo orgogliosi di averlo come presidente.
a tal proposito ringraziamo tutti coloro che sono intervenuti e che hanno voluto festeggiarlo insieme a noi dandoci l' opportunità di aggregare lo sport con la solidarietà.
la somma raccolta verrà portata a conoscenza pubblicando i bonifici relativi 
ancora un sentito grazie da parte di tutti noi

POMPEITHON
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty bell'articolo

Messaggio  contento Lun Mar 23, 2015 7:26 pm

Vi voglio segnalare questo bell'articolo che conferma la magnifica giornata di ieri con i complimenti all'Atletica Avis Perugia



perugia24.net/curiosita/la-gran-bella-festa-della-pompeithon-tutti-a-correre-per-enrico-e-per-beneficenza-8706

contento
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty FOTO? VIDEO?

Messaggio  Attento Mer Mar 25, 2015 3:49 pm

Una bella manifestazione, davvero! Magari ce ne fossero altre, tante altre, con questo spirito...

Domanda: ci sono delle foto o dei video pubblicate?

Grazie, buone corse a tutti Surprised

Attento
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty Re: GRAZIE

Messaggio  Mauri Gio Mar 26, 2015 7:41 pm

Attento ha scritto:Una bella manifestazione, davvero! Magari ce ne fossero altre, tante altre, con questo spirito...

Domanda: ci sono delle foto o dei video pubblicate?

Yessssss!

Ecco il link:


https://www.dropbox.com/sh/qx655lcs3oliqfk/AAAVvC1cr47Z4G8yeCtSCwyfa?dl=0

MAuri
Mauri
Mauri
Admin

Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 14.03.11

Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty girò in tondo?

Messaggio  Tersippo Ven Mar 27, 2015 12:27 pm

Credo che, Tersippo o Eucle che fosse, se avesse girato in tondo su 3 km, non avrebbe mai portato la notizia della vittoria ad Atene, un po' come il paradosso della freccia di Zenone che non arriva mai al bersaglio.

Tersippo
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty Filidippide

Messaggio  Annibale Barca Ven Mar 27, 2015 1:07 pm

Tersippo ha scritto:Credo che, Tersippo o Eucle che fosse, se avesse girato in tondo su 3 km, non avrebbe mai portato la notizia della vittoria ad Atene, un po' come il paradosso della freccia di Zenone che non arriva mai al bersaglio.

 Il nostro ipercritico amico ci confonde, tirando fuori nomi che si sono persi nel tempo. Nelle tradizioni più accreditate si tratta del leggendario Fidippide, conosciuto anche col più noto Filippide. Correre e leggere spesso vanno insieme.

       Annibale Barca


Ultima modifica di Annibale Barca il Ven Mar 27, 2015 6:09 pm - modificato 2 volte.

Annibale Barca

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 16.03.11

Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty lunghezze

Messaggio  misuratore Ven Mar 27, 2015 3:26 pm

perché filippide è più breve di fidippide ?

misuratore
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty storie della buonanotte

Messaggio  Fidippide Sab Mar 28, 2015 12:44 am

"Il nostro ipercritico amico ci confonde, tirando fuori nomi che si sono persi nel tempo. Nelle tradizioni più accreditate si tratta del leggendario Fidippide, conosciuto anche col più noto Filippide. Correre e leggere spesso vanno insieme."
Spiacente di doverla contraddire. Correre e leggere spesso vanno insieme, ma evidentemente non sempre.
Intanto la forma Fidippide è attestata in manoscritti di opere di Erodoto, ed è con tutta probabilità lezione erronea. Secondo il "padre della storia", che scrisse pochi decenni dopo gli avvenimenti, un Fidippide (che probabilmente era un Filippide, da phìlos) corse da Atene a Sparta in un giorno per chiedere aiuti ai Lacedemoni.
Oltre mezzo millennio dopo Erodoto, Plutarco è la prima fonte che riporta la leggenda della corsa dell'emerodromo da Maratona ad Atene. Ma, secondo lui, si chiamava Eucle (era probabilmente questo il nome che la leggenda ateniese gli aveva assegnato). L'autore delle Vite parallele riporta anche che, secondo Eraclito Pontico, che scrisse "solo" 150 anni circa dopo gli eventi, l'emerodromo si chiamava Tersippo.
Per trovare il nome di Filippide (non Fidippide!) associato al tragitto Maratona - Atene bisogna scendere al II secolo d.C., a Luciano di Samòsata, retore e poligrafo, che evidentemente confuse, o meglio, fuse il Filippide del racconto di Erodoto (corsa da Atene a Sparta) con la leggenda ateniese della corsa da Maratona ad Atene. Non c'è bisogno di dilungarsi sull'attendibilità di uno scrittore che parla di fatti avvenuti quasi 700 anni prima, di cui i contemporanei degli eventi non avevano parlato. Come se noi oggi volessimo riferire di fatti avvenuti ai tempi di Petrarca o Boccaccio.
Quindi: se lo si chiama Fidippide, ci si riferisce a Plutarco, che neanche si sogna di parlare della corsa di Maratona. Se si chiama Filippide ci si riferisce a Luciano, che scrive quasi 700 anni dopo e fonde Erodoto con la leggenda ateniese. In realtà non c'è mai stato alcun Filippide che corse da Maratona ad Atene, e tanto meno un Fidippide.
Non c'è bisogno che qualcuno vi confonda, ci pensate da soli.
Bah, che tempi!

Fidippide
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty Ma che c'azzezza!?

Messaggio  Annibale Barca Sab Mar 28, 2015 1:57 pm

Fidippide ha scritto:"Il nostro ipercritico amico ci confonde, tirando fuori nomi che si sono persi nel tempo. Nelle tradizioni più accreditate si tratta del leggendario Fidippide, conosciuto anche col più noto Filippide. Correre e leggere spesso vanno insieme."
Spiacente di doverla contraddire. Correre e leggere spesso vanno insieme, ma evidentemente non sempre.
Intanto la forma Fidippide è attestata in manoscritti di opere di Erodoto, ed è con tutta probabilità lezione erronea. Secondo il "padre della storia", che scrisse pochi decenni dopo gli avvenimenti, un Fidippide (che probabilmente era un Filippide, da phìlos) corse da Atene a Sparta in un giorno per chiedere aiuti ai Lacedemoni.
Oltre mezzo millennio dopo Erodoto, Plutarco è la prima fonte che riporta la leggenda della corsa dell'emerodromo da Maratona ad Atene. Ma, secondo lui, si chiamava Eucle (era probabilmente questo il nome che la leggenda ateniese gli aveva assegnato). L'autore delle Vite parallele riporta anche che, secondo Eraclito Pontico, che scrisse "solo" 150 anni circa dopo gli eventi, l'emerodromo si chiamava Tersippo.
Per trovare il nome di Filippide (non Fidippide!) associato al tragitto Maratona - Atene bisogna scendere al II secolo d.C., a Luciano di Samòsata, retore e poligrafo, che evidentemente confuse, o meglio, fuse il Filippide del racconto di Erodoto (corsa da Atene a Sparta) con la leggenda ateniese della corsa da Maratona ad Atene. Non c'è bisogno di dilungarsi sull'attendibilità di uno scrittore che parla di fatti avvenuti quasi 700 anni prima, di cui i contemporanei degli eventi non avevano parlato. Come se noi oggi volessimo riferire di fatti avvenuti ai tempi di Petrarca o Boccaccio.
Quindi: se lo si chiama Fidippide, ci si riferisce a Plutarco, che neanche si sogna di parlare della corsa di Maratona. Se si chiama Filippide ci si riferisce a Luciano, che scrive quasi 700 anni dopo e fonde Erodoto con la leggenda ateniese. In realtà non c'è mai stato alcun Filippide che corse da Maratona ad Atene, e tanto meno un Fidippide.
Non c'è bisogno che qualcuno vi confonda, ci pensate da soli.
Bah, che tempi!

  Ma tutto questo cosa c'azzecca, tanto per citare un politico dei nostri giorni, con la magnifica maratona organizzata dagli amici dell'Avis Perugia, col supporto sempre prezioso della Dream Runners? Il problema vero è che c'è gente che pur di polemizzare, come nel caso in questione, sarebbe capace di chiamare in causa eventi accaduti millenni addietro. Tra l'altro, come emerso in una discussione tecnica con alcuni autentici appassionati nell'ambito di Pian di Massiano, non sembra tanto sbagliato correre in circuito gare molto lunghe. Da tanti punti di vista ciò favorisce lo sforzo degli atleti e lo spettacolo. Ma questo sembra non interessare a chi è affetto da biliosi cronica. Per quel che mi riguarda sono disposto anche a collaborare per analoghe iniziativa nello stesso luogo.
  Buone corse.

             Annibale Barca

Annibale Barca

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 16.03.11

Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty e basta

Messaggio  lontana sensazione Sab Mar 28, 2015 2:07 pm

ma si può polemizzare anche su come si siano percorsi i km.. (circuito o no) ma che cosa cambia? ..è stata una splendida maratona...e sinceramente penso che tutto il resto delle parole siano superflue..anzi do un consiglio all'amico ipercritico...impara a vivere la corsa in maniera più autentica che forse allora, ne apprezzerai la vera anima..

lontana sensazione
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty anche i numeri...

Messaggio  fidippide Sab Mar 28, 2015 3:33 pm

Non ci azzecca niente, era solo la risposta all'affermazione errata:
"Nelle tradizioni più accreditate si tratta del leggendario Fidippide, conosciuto anche col più noto Filippide."
Ma quali tradizioni???
Per quanto riguarda correre i 42,195 su un giretto, se piace a voi fatelo pure. Il numero di quelli che sono arrivati al traguardo finale, per il momento, vi dà torto.

fidippide
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty Illuminaci

Messaggio  Annibale Barca Sab Mar 28, 2015 6:35 pm

fidippide ha scritto:Non ci azzecca niente, era solo la risposta all'affermazione errata:
"Nelle tradizioni più accreditate si tratta del leggendario Fidippide, conosciuto anche col più noto Filippide."
Ma quali tradizioni???
Per quanto riguarda correre i 42,195 su un giretto, se piace a voi fatelo pure. Il numero di quelli che sono arrivati al traguardo finale, per il momento, vi dà torto.

 Aspettiamo dotti ragguagli circa il percorso ideale di una maratona (anche se farla su strada appare difficile mantenerne i costi nell'ambito della offerta libera, come nel caso della festa organizzata dagli amici della Pompeithon), oltre al numero ideale di atleti giunti al traguardo. La visione del mondo quantitativa mi ha sempre affascinato.

                                              Annibale Barca

Annibale Barca

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 16.03.11

Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty assoluto e relativo

Messaggio  fidippide Dom Mar 29, 2015 12:16 am

Non ci sono solo i numeri assoluti, in questo caso miserrimi, ma anche quelli relativi. Il rapporto tra atleti partiti e arrivati è veramente da record! Starei per dire, già che siamo in tema, una vera ekatòmbe.
Il percorso? Qualsiasi, purché si vada da un posto a un altro. Non basta la distanza a fare la maratona. Girare in tondo secondo me è contrario allo spirito di maratona.
Ma, sia ben chiaro, l'importante è divertirsi.
p.s. la 10 km che ci azzeccava?

fidippide
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty Panta rei

Messaggio  Annibale Barca Dom Mar 29, 2015 6:57 am

fidippide ha scritto:Non ci sono solo i numeri assoluti, in questo caso miserrimi, ma anche quelli relativi. Il rapporto tra atleti partiti e arrivati è veramente da record! Starei per dire, già che siamo in tema, una vera ekatòmbe.
Il percorso? Qualsiasi, purché si vada da un posto a un altro. Non basta la distanza a fare la maratona. Girare in tondo secondo me è contrario allo spirito di maratona.
Ma, sia ben chiaro, l'importante è divertirsi.
p.s. la 10 km che ci azzeccava?

  Ma come, a questo signore amante della filosofia greca è sfuggito il "panta rei" di Eraclito? Anche stando fermi, non siamo mai nello stesso fiume e non tagliamo il traguardo nello stesso punto, sebbene da lì siamo partiti. Per la cronaca la Pompeithon è arrivata realmente in un luogo diverso dalla partenza, visto che ci siamo mossi all'interno della pista ciclabile. Inoltre alla maratona erano iscritte 26 persone e ne sono arrivate 22; non mi sembra un gran record negativo.
Mentre un vero primato mi sembra l'accanimento dei soliti ignoti criticoni i quali, pur cambiando nick, esercitano la solita coazione a ripetere piuttosto distruttiva.

                        Annibale Barca

Annibale Barca

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 16.03.11

Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty tutto corre

Messaggio  fidippide Dom Mar 29, 2015 11:54 am

Ebbene sì, tutto (s)corre, di questi tempi. Chi capisce qualcosa di maratona sa che, non essendo la distanza allenabile in modo compiuto, dopo il 30°, e in particolare dal 35° km, la forza di volontà e gli stimoli mentali assumono rilevanza preponderante. In maratona e nelle lunghe distanze in generale (questo vale anche per il ciclismo e per lo sci di fondo) si vive una storia, un romanzo fatto di immagini, paesaggi, suoni, visioni, che ci si porta dietro e che fanno poi parte di noi. Correre in circuito è come, invece che leggere un romanzo di 150 pagine, leggere 15 volte lo stesso racconto di 10. I punti deboli dei 42 km in circuito sono la mancanza di stimoli mentali, la mancanza della varietà dei paesaggi, il "richiamo del ritiro" ogni volta che si finisce un giro. Ma tutto ciò è talmente ovvio, che è quasi imbarazzante scriverlo.
Debbo infine ancora una volta constatare che la civiltà non alberga in questo forum: sono sufficienti due righe di considerazioni generiche: "Credo che, Tersippo o Eucle che fosse, se avesse girato in tondo su 3 km, non avrebbe mai portato la notizia della vittoria ad Atene, un po' come il paradosso della freccia di Zenone che non arriva mai al bersaglio." per, anziché essere confutati sul piano delle idee, essere bollati con aggettivi (amico ipercritico, criticone) in quanto persone. Non ho giudicato nessuno, non ho usato aggettivi nei confronti di nessuno e pretendo lo stesso rispetto.
Con l'auspicio che si abbandonino una volta per tutte toni bullistici e intimidatori e si lasci esprimere a tutti la propria opinione, anche quando in dissenso.
Correte bene.
p.s. ho ricontrollato il passo sulla mia splendida teubneriana del 1899 e, a rettifica di quando scritto in precedenza, Fidippide da Atene a Sparta ci mise due giorni, non uno.

fidippide
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty Brubaker

Messaggio  Annibale Barca Dom Mar 29, 2015 1:36 pm

fidippide ha scritto:Ebbene sì, tutto (s)corre, di questi tempi. Chi capisce qualcosa di maratona sa che, non essendo la distanza allenabile in modo compiuto, dopo il 30°, e in particolare dal 35° km, la forza di volontà e gli stimoli mentali assumono rilevanza preponderante. In maratona e nelle lunghe distanze in generale (questo vale anche per il ciclismo e per lo sci di fondo) si vive una storia, un romanzo fatto di immagini, paesaggi, suoni, visioni, che ci si porta dietro e che fanno poi parte di noi. Correre in circuito è come, invece che leggere un romanzo di 150 pagine, leggere 15 volte lo stesso racconto di 10. I punti deboli dei 42 km in circuito sono la mancanza di stimoli mentali, la mancanza della varietà dei paesaggi, il "richiamo del ritiro" ogni volta che si finisce un giro. Ma tutto ciò è talmente ovvio, che è quasi imbarazzante scriverlo.
Debbo infine ancora una volta constatare che la civiltà non alberga in questo forum: sono sufficienti due righe di considerazioni generiche: "Credo che, Tersippo o Eucle che fosse, se avesse girato in tondo su 3 km, non avrebbe mai portato la notizia della vittoria ad Atene, un po' come il paradosso della freccia di Zenone che non arriva mai al bersaglio." per, anziché essere confutati sul piano delle idee, essere bollati con aggettivi (amico ipercritico, criticone) in quanto persone. Non ho giudicato nessuno, non ho usato aggettivi nei confronti di nessuno e pretendo lo stesso rispetto.
Con l'auspicio che si abbandonino una volta per tutte toni bullistici e intimidatori e si lasci esprimere a tutti la propria opinione, anche quando in dissenso.
Correte bene.
p.s. ho ricontrollato il passo sulla mia splendida teubneriana del 1899 e, a rettifica di quando scritto in precedenza, Fidippide da Atene a Sparta ci mise due giorni, non uno.
  Il nostro amico supercritico somiglia al personaggio del film "Brubaker" interpretato da un Morgan Freeman non ancora noto al grande pubblico. Un galeotto che urlava "voglio del maledetto rispetto!", mentre stava quasi per soffocare un suo compagno di cella.
  Battute a parte, sarebbe il caso di fare una colletta finalizzata ad acquistare un grande specchio, con tanto di ventose, da regalare al nostro erudito interlocutore, visto che in Italia vi sono tante società di atletica che iniziano col nome Filippide; non certamente Tersippo o Eucle. Oggi, a questo proposito, mentre correvo la mezza di Capanne affiancato ad un signore del G.S. Filippide C. del Lago, ho provato a spiegargli, senza successo, l'imprecisione storica del nome scelto. Dovremmo promuovere una vasta campagna di informazione nazionale.

                                          Annibale Barca

Annibale Barca

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 16.03.11

Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty educazione

Messaggio  fidippide Dom Mar 29, 2015 9:35 pm

L'ho già scritto: si comporti in modo educato, confuti le idee con altre idee, se ne ha, e non si permetta di giudicare chi le esprime.
p.s. si scrive pànta rhêi, con l'acca

fidippide
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty Centro Rai Panta

Messaggio  Annibale Barca Dom Mar 29, 2015 10:10 pm

fidippide ha scritto:L'ho già scritto: si comporti in modo educato, confuti le idee con altre idee, se ne ha, e non si permetta di giudicare chi le esprime.
p.s. si scrive pànta rhêi, con l'acca
 
 Segnalo al nostro gentile signore che in italiano si scrive Panta Rei, tant'è che un importante centro sperimentale per l'educazione giovanile a Firenze così si chiama, così come alcuni esercizi per la ristorazione sparsi sul territorio italiano e molte altre attività di vario genere. Tutte rigorosamente definite "Panta Rei". Si informi prima di scrivere appunti a sproposito per favore.

                                                                Annibale Barca

Annibale Barca

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 16.03.11

Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty spassoso

Messaggio  fidippide Dom Mar 29, 2015 10:23 pm

Ah, panta rhei è italiano? Questa è veramente buona! Allora mi faccia qualche esempio di frasi italiane in cui una delle due parole, o entrambe, compaiono.
Grazie. L'ignoranza, anche se diffusa, sempre ignoranza rimane.

fidippide
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty panta rei

Messaggio  fidippide Dom Mar 29, 2015 10:49 pm

Da un controllo veloce ho riscontrato l'uso diffuso di questa grafia, e perciò, almeno su questo punto, le devo dare ragione.
In questo caso l'ignorante sono stato io.
Penso che possiamo dedicarci a occupazioni più utili.
Buonasera

fidippide
Ospite


Torna in alto Andare in basso

GRAZIE Empty Re: GRAZIE

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.